Scopri i viaggi tour del Marocco per trascorrere le tue vacanze in completa serenita e Guarda le nostre offerte dei tour di capodanno 2017 in Marocco

Offerte di viaggi in Marocco 2015 – Viaggio Con Moto


1° Giorno Arrivo - Tangeri

Tangeri

Partenza con volo di linea per Casablanca, da cui si prosegue con il volo per Tangeri, la città sullo Stretto di Gibilterra, al crocevia di due continenti e di due mari. Arrivo e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

2° Giorno Tangeri - Escursioni a Lixus e Spartel.

tangeri Excursioni

Giornata dedicata ad un’escursione lungo la Costa Atlantica con soste a Larache (70 km) presso le rovine dell’antica Lixus, fondata dai Fenici nel VI secolo a.C. e poi occupata dai Romani, che vantava una fiorente attività commerciale e il diritto di battere moneta. Sosta ad Asilah, con il labirinto di stradine, ed infine a Cap Spartel, la punta Nord occidentale dell'Africa. Rientro nel pomeriggio a Tangeri. Mezza pensione che include la cena

3° giorno Tangeri - Tétouan

tetouan.jpg

Visita di Tangeri dove l’atmosfera, il fascino dei giardini e dei vicoli che scendono a scalinata verso il mare sono quelli di un tempo, quando la città era un richiamo irresistibile per artisti e scrittori di tutto il mondo che giungevano qui grazie all’internazionalità della città. Tangeri infatti nel 1923 fu dichiarata zona neutrale e priva di imposte. Questi privilegi facilitarono la nascita del libero scambio economico, che ebbe fortunate ricadute culturali: a Tangeri trascorsero lunghi periodi, tra gli altri, Henry Matisse, che vi trov? fonte di profonda ispirazione, lo scrittore Paul Bowles, Tennessee Williams, Jean Genet e Jacques Majorelle. Al termine della visita partenza per Tétouan sostando a Cap Malabata, punto panoramico sullo Stretto di Gibilterra. Annunciata dal candore delle case, Tétouan accoglie i visitatori con le sue suggestioni arabo-andaluse. La sua origine risale al XIV secolo, quando i Merinidi costruirono un caposaldo sulle montagne del Rif. Punto di partenza delle scorrerie corsare nel Mediterraneo, la città trov? nuovo vigore dopo il 1492 quando venne ripopolata dai musulmani e dagli ebrei provenienti dalla Spagna, cacciati dopo la caduta di Granada. Sistemazione in hotel. Mezza pensione che include la cena.

Giorno 4 : Tétouan - Chefchaouen - Fès

Chefchaouen

Proseguimento per Chefchaouen, cit tadina di montagna sullo sfondo della catena del Rif, a 120 chilometri circa da Tangeri. Visita della città dai vicoli che scendono a zig-zag, incorniciati da case dipinte di calce interrotta dall’azzurro delle porte. Arroccata fra due montagne, conserva l'antica kasba fortificata, ora trasformata in un interessante museo etnografico. Una rarità è il minareto poligonale. Una bella passeggiata ci porta fino a Ras el Ma, la "testa dell'acqua", cioè la sorgente che ha dato vita alla città e presso la quale le donne fanno ancora il bucato in lavatoi di pietra. La prossima tappa è Fès (180 km). città misteriosa, affascinante, segreta, dove l'arrivo è previsto al tramonto. Pensione completa.

5 giorno Fès

Fez

Visita di Fès con gli scorci medioevali della medina e i monumenti stupendamente arabescati. Partendo da Fès el Bali, il nucleo più antico della città, si visiteranno le Mederse, o scuole coraniche, di Attarine e Bou Anania, la fontana Nejjarine, il mausoleo di Moulay Idriss e la moschea Karaouine (esterno). Nel pomeriggio visita del Museo di Fès e dell’antico quartiere ebraico. La medina di Fès, per le sue caratteristiche di unicità è stata inserita dal l’UNESCO nel 1976 nella lista dei luoghi Patrimonio dell’Umanità ed è oggetto di un piano di recupero e salvaguardia. Il fascino di Fès è discreto: non opere d’arte e monumenti grandiosi, ma la bellezza di angoli preziosi che ospitano fontane rivestite di zellige, antichi portalistraor dinari cortili che proteggono l’intimità della famiglia, dove non mancano una fontana e piante fiorite, mentre la luce si riflette e si moltiplica sulle mille tessere verde e blu degli zellige. Pensione completa.

Giorno 6 : Fès - Escursione a Volubils e Meknès - Rabat

Volubils

In questo percorso ci attende, ad una settantina di chilometri da Fès, Volubilis, che mostra gli antichi fasti di una città imperiale. Nel II e III secolo Volubilis fu arricchita di monumenti tra cui l'Arco di Caracalla, di case sontuose abbellite da preziosi mosaici, molti dei quali si possono vedere ancora sul posto. Anche Volubilis fa parte della Lista del Patrimonio dell'Umanità del l'UNESCO. Continuazione per Meknès (30 km circa), ideata dal primo sovrano alaouita Moulay Ismail, contemporaneo del Re Sole, che la volle grandiosa capitale del suo regno, ornandola di monumentali costruzioni racchiuse da una cerchia di mura di 25 chilometri. Visita della città, tra cui la celebre porta Bab el Mansour, gioiello incastonato nelle mura. Proseguimento per Rabat, che dista 140 chilometri da Meknès. Arrivo e sistemazione in hotel. Pensione completa.

Giorno 7 : Rabat - Marrakech

DESERTO del Todra

Visita dell’elegante capitale che si apre sullo sfondo azzurro dell’Atlantico. Pur conservando il volto antico di città-fortezza islamica, Rabat presenta l’urbanistica di una città moderna, ricca di parchi e viali fiancheggiati da palme. I monumenti da visitare sono suggestivi: il Palazzo Reale (esterno), la Kasbah degli Oudaya, la Torre di Hassan, il Mausoleo Mohammed V e la Necropoli merinide di Chellah. Partenza per la più famosa città del sud, Marrakech. Il trasferimento ora è veloce, grazie alla nuova autostrada (330 km). Arrivo a fine pomeriggio e sistemazione in hotel. Mezza pensione che include il pranzo.

Giorno 8 : Marrakech

Koutoubia marrakech

Giornata dedicata alla scoperta della città. Marrakech ha quasi mille anni di storia, nel corso del tempo le tracce del suo splendore si sono sovrapposte, altre sono state cancellate, ma è l'atmosfera particolare di questa città a creare il suo fascino. Si visiteranno il Minareto e la moschea della Koutoubia (esterno), le Tombe Saadiane, il Palazzo Bahia, la Medersa Ben Youssef, e per finire i giardini Majorelle. La giornata si chiude nella famosa piazza Jemaa El Fna, vero palco scenico all’aperto dove si esibiscono acrobati, in cantatori di serpenti, cantastorie e dove esercitano dentisti e barbieri, mentre abili venditori promuovono spezie miracolose. Verso sera semplici banchetti di c cina locale, regolati da una regia misteriosa, si dividono gli spazi della piazza inondata dalla luce del tramonto. La piazza, custode di un'antica tradizione orale, è stata inserita nel 2001 in un elenco speciale dell'UNESCO: quello del Patrimonio orale e immateriale dell'Umanità. Prima colazione e pernottamento.

Giorno 9 : Marrakech - Essaouira e l’incontro con l’oceano .

Imi-n-Ifri

Tempo a disposizione per esplorare l’immenso suq con i quartieri degli artigiani. Partenza per Essaouira (170 km), l’antica Mogador, che si affaccia sull’Atlantico e racchiude nei suoi possenti bastioni case bianchissime e solari ravvivate da porte e finestre dipinte di turchese, il tradizionale “blu mogador”. Arrivo e sistemazione in hotel. Tempo a disposizione. Prima colazione e pernottamento.

Giorno 10 : Costa Atlantica - Essaouira - Safi - Oualida - El Jadida.

ouzoud

Tutto lungo la costa, il percorso odierno ci fa conoscere i colori e i profumi dell'Oceano Atlantico. Qui passarono fenici, romani, poi arabi e infine i portoghesi e gli spagnoli. Safi e El Jadida sono le più famose città costiere occupate e fortificate dai Portoghesi, e di quell'epoca possiamo ancora amminrare le mura, la cisterna sotterranea per l'acqua e a Safi l'affascinante produzione della ceramica cotta ancora artigianalmente in grandi forni di terra. Il villaggio di Oualidia invece si affaccia su una laguna: un cordone di dune la separa dal mare e nelle sue acque calme si coltivano pregiate ostriche. Pensione completa.

Giorno 11 : El Jadida - Casablanca

Casablanca

Vicino a El Jadida la cittadina di Azemmour è una vera scoperta: circondata da mura portoghesi ci rivela la sua medina tutta bianca. Continuazione verso Casablanca, la capitale economica del Marocco. Casablanca ha una lunga storia e origini berbere. La sua vita è sempre stata legata al mare e al commercio marittimo. Arrivo e sistemazione in hotel. La visita comprende la Moschea Hassan II, con le immense navate che possono accogliere sino a 25 mila fedeli e il minareto più alto del mondo, il centro città con il Parco della Lega Araba, il mercato centrale e infine la Corniche. Pensione completa.

Giorno 12 : Casablanca - Italia

all’aeroporto

Prima colazione, trasferimento in aeroporto e partenza con il volo di rientro in Italia, con arrivo nel primo pomeriggio.

N.b : Abbiamo tante proposte di moto e 4x4 dieverse, si non hai tanto tempo possiamo organizzarte altro tour da 4 giorni a 8 giorni sempre di pista.